Codice Etico

 

Costellazioni. Rivista di Lingue e Letterature

Pagine Editore srl Roma

 

 

 

Premessa

 

Costellazioni. Rivista di Lingue e Letterature è un quadrimestrale con diffusione internazionale fondato il 22 luglio 2015 dalla libera iniziativa di un gruppo di autorevoli studiosi operanti nell’area delle Scienze Umane e più specificamente nell’ambito della Linguistica, della Filologia e degli Studi letterari. La rivista è libera e viene pubblicata dall’Editore Pagine srl di Roma. Scopo di Costellazioni è di contribuire allo sviluppo di tali campi di ricerca stimolando il dibattito critico con uno sguardo particolare alla contemporaneità e alla prospettiva internazionale e interculturale. Organi della rivista sono il Direttore, il Comitato Scientifico e il Comitato Editoriale. La rivista si avvale altresì di una propria redazione indipendente e di un proprio ufficio di segreteria, promozione e coordinamento e revisione. Costellazioni aderisce alla regolamentazione Anvur per le riviste scientifiche e di Classe A.

 

Doveri del direttore e del comitato editoriale


Il Comitato Editoriale di Costellazioni è responsabile dell’approvazione di ciascun articolo proposto adatto alla pubblicazione. Il Direttore è responsabile della decisione di pubblicazione degli articoli approvati dai revisori (double blind peer review) e dal Comitato Editoriale.


Il Direttore e il Comitato Editoriale valutano gli articoli proposti per la pubblicazione in base al loro contenuto senza discriminazioni di razza, genere, orientamento sessuale, religione, origine etnica, cittadinanza, orientamento politico degli autori.


Il Direttore, il Comitato Editoriale e i Redattori si impegnano a non rivelare informazioni sugli articoli proposti ad altre persone oltre all’Autore, ai Referees e all’Editore.

 

Nell’individuare gli articoli da pubblicare, il Direttore e il Comitato Editoriale si avvalgono del supporto di almeno due revisori scelti tra studiosi ed esperti appartenenti ad università o enti italiani e stranieri, secondo una procedura di double-blind peer review.

 

Nel caso in cui Direttore e il Comitato Editoriale osservassero o ricevessero comunicazioni in merito a errori o imprecisioni, conflitto di interessi o plagio in un articolo pubblicato, ne daranno tempestiva comunicazione all’Autore e all’Editore, intraprendendo le azioni necessarie e, in caso di necessità, procedendo al ritiro dell’articolo o a una pubblica ritrattazione.

 

Il Direttore concorda con l’Editore, e in particolare con il Direttore responsabile nominato dall’Editore, le modalità delle procedure di stampa al fine di garantire la funzionalità della rivista, la puntualità delle uscite periodiche dei fascicoli quadrimestrali, la distribuzione e la promozione nazionale e internazionale delle rivista, condividendo anche le manifestazioni a ciò collegate, come convegni, tavole rotonde, presentazioni e simili. 

 

Doveri dei referees


I revisori e i coordinatori assistono il Direttore e il Comitato Editoriale nelle decisioni editoriali e possono eventualmente indicare all’autore correzioni e accorgimenti atti a migliorare il manoscritto. 

 

Il referee che non si senta adeguato al compito proposto o che sappia di non poter svolgere la lettura nei tempi richiesti è tenuto a comunicarlo tempestivamente ai coordinatori.

 

I testi ricevuti per la revisione devono essere trattati come documenti riservati: non devono essere discussi con altri senza autorizzazione del Direttore. La revisione deve essere condotta con obiettività. Ogni giudizio personale sull’Autore è inopportuno. I referees sono tenuti a motivare adeguatamente i propri giudizi.

 

Ai revisori non devono essere sottoposti manoscritti anonimi rispetto ai quali abbiano conflitti di interesse derivanti da rapporti di concorrenza, di collaborazione, o conoscenza con gli Autori.

 

Doveri degli autori

 

Gli Autori devono garantire che le loro opere siano del tutto originali e, qualora siano utilizzati il lavoro e/o le parole di altri autori, che questi siano citati letteralmente, con indicazione esplicita e riferimenti bibliografici opportuni.

 

I manoscritti proposti non devono essere stati pubblicati in altre riviste, né, se in fase di revisione, devono essere sottoposti ad altre riviste ai fini di pubblicazione. Tutti coloro che hanno dato un contributo significativo alla realizzazione del lavoro devono essere elencati come co-autori, fornendo eventualmente una chiara indicazione delle parti attribuibili a ciascuno.

 

Qualora un Autore riscontri errori significativi o inesattezze nel manoscritto pubblicato deve comunicarlo il prima possibile al Direttore, affinché possa essere corretto.

 

Doveri del Comitato Scientifico

Il Comitato Scientifico vigila sul buon andamento delle rivista per quanto attiene alla sua conduzione, organizzazione e produzione. In particolare valuta e approva la Programmazione presentata annualmente dal Direttore e i resoconti periodici dello stesso e coadiuva alla promozione della rivista e all’organizzazione delle manifestazioni ad essa collegate.

© 2016 by Pierluigi Vaglioni. Created with WIX.COM